Escursione nel parco nazionale di Kirindy tra lemuri ed altri animali endemici

16 Giugno 2013

Il parco nazionale di Kirindy sorge nella regione di Morondava, nel Madagascar centro-occidentale, ed ospita una foresta xerofita decidua (xerofita significa "vita all'asciutto" in quanto le piante si sono adattate a sopravvivere a lunghi periodi di siccità, mentre decidua significa che le piante perdono ciclicamente le loro foglie come avviene da noi in autunno) che a sua volta costituisce la casa perfetta per diverse specie di rettili, lemuri ed altri mammiferi unici al mondo.

Foresta xerofita Kirindy
Foresta secca decidua Foresta secca
Foresta Kirindy

Foto foresta decidua. Con l'espressione "foresta xerofita decidua" si indica un ecosistema composto da piante in grado di sopravvivere a lunghi periodi di siccità (pianta xerofita = pianta che vive all'asciutto), mentre per decidua si intende che le piante perdono le foglie durante l'inverno australe, quando le temperature sono più basse e la piovosità è ridotta ai minimi termini.

Kirindy è un'area protetta che sorge nel Madagascar centro-occidentale, non lontano dalla città di Morondava, che ospita proprio questo tipo di foresta, dove bassi cespugli, alberi o addirittura baobab (prevalentemente Adansonia rubrostipa) formano una fitta rete di rami, talvolta impenetrabile.

Foresta xerofita decidua
Baobab dai fusti intrecciati.
Frutti di baobab Frutto di baobab
semi di baobab


Il frutto dei baobab, dalla pianta al terreno. Essi sono ricchi di vitamina C ed utilizzati per l'alimentazione umana e del bestiame. Vengono mangiati anche da alcune specie di lemure.




Questo albero viene localmente definito "albero coccodrillo" per la sua corteccia che ricorda l'epidermide coriacea di tale rettile. La corteccia viene utilizzata a scopo medicamentoso per produrre impacchi contro il mal di denti.

Questo arbusto viene invece utilizzato per produrre una bevanda simile al te, previa infusione in acqua bollente.
Serpente Testa di serpente
Il Madagascar conta decine di specie diverse di serpenti, nessuna delle quali pericolosa per l'uomo.
Mangusta
Foto di una mangusta.
Cua crestato
La foresta di Kirindy ospita diverse specie di uccelli: nella foto a destra, un Cua crestato.
drongo crestato
Foto di un drongo crestato (Dicrurus forficatus), uccello endemico del Madagascar e delle isole Comore.
Rana arboricola
Una simpatica rana arboricola delle dimensioni di circa 3 centimetri.
Lemure bianco Sifaka
Foto lemure bianco. Una delle specie di lemure presenti nella foresta di Kirindy è il sifaka di Verreaux (Propithecus verreauxi) comunemente chiamato lemure bianco e conosciuto anche come "lemure danzante" per la sua abitudine di camminare al suolo traslando orizzontalmente, in quanto per questo movimento utilizza solo le zampe posteriori.
sifaka di Verreaux
Questo lemure bianco sembra meravigliato del ben di Dio di frutta caduta dall'albero. Il lemure bianco è vegetariano e si nutre di foglie, germogli, frutta e fiori.
lemure danzante Propithecus verreauxi
Foto sifaka. Il lemure bianco è di taglia media e presenta una soffice folta pelliccia. E' endemico del Madagascar ed è classificato dalla IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) come "Vulnerabile" a causa della deforestazione che affligge il suo limitato areale di distribuzione. Per le sue abitudini alimentari, risulta molto difficile la conservazione in cattività al di fuori del Madagascar.
Alcuni lemuri bianchi fanno le acrobazie tra i rami, con una incredibile abilità.
Lemure bianco in meditazione.
Lemuri sifaka
Lemuri bianchi

Foto lemuri bianchi. Con il sopraggiungere della sera, i lemuri bianchi si rifugiano sulle ramificazioni sommitali dei baobab, dove trascorreranno la notte dormendo.



Una volta trovato il loro posticino ideale per trascorrere la notte, questi lemuri bianchi si raggomitolano e si mettono a dormire.
lemure dalla fronte rossa
Il lemure dalla fronte rossa (Eulemur rufifrons) è un altro abitante della foresta di Kirindy e lo si può trovare in molte alte aree del Madagascar, tanto è vero che non è una specie considerata particolarmente a rischio, almeno per il momento.
Lemure marrone Lemure bruno
Foto lemure dalla fronte rossa. Eulemur rufifrons è un lemure di taglia media ed è diurno. Come nel caso del sifaka, esso è vegetariano e si nutre di foglie, germogli, frutta e fiori.
Lemuri bruni
Il lemure dalla fronte rossa, talvolta impropriamente definito "lemure bruno" o "lemure marrone", possiede una folta pelliccia di colore fulvo.
Eulemur rufifrons Lemuri marroni
Foto lemuri dalla fronte rossa. Come nel caso di molte altre specie di lemure, anche l' Eulemur rufifrons possiede una bella coda, generalmente più lunga del corpo, molto utile per bilanciarsi durante le acrobazie sugli alberi.
Lemuri dalla fronte rossa
Il viso molto elegante del lemure dalla fronte rossa.
Madagascar
Alcuni lemuri dalla fronte rossa alle prese con piccoli frutti sulla chioma di un albero.
Microcebus
Un Microcebus, uno dei lemuri (e dei primati) più piccoli del mondo.
lemure donnola Lemure sportivo
Lemure scoiattolo


Nella fascia oraria che va dal tardo pomeriggio alla prima mattina del giorno dopo, è possibile osservare vari lemuri notturni come ad esempio il lepilemure sportivo o lemure donnola (foto in alto) ed il piccolo lemure scoiattolo (foto a sinistra).
Ragno
La sera cala sulla foresta di Kirindy ed inizia a comparire qualche grosso ragno dalla livrea minacciosa, ma totalmente innocuo.
Madagascar Fossa
Foto Madagascar Fossa. Il Madagascar Fossa (Cryptoprocta ferox) è un temibile predatore endemico del Madagascar, al vertice della catena alimentare, che si nutre di lemuri ma senza disdegnare altri mammiferi ed uccelli, e che non manca di intraprendenza per attaccare addirittura l'uomo. E' un animale raro, diffuso prevalentemente nella foresta di Kirindy, ed avvistarlo è piuttosto difficile. L'animale è classificato come "Vulnerabile" a causa del moderato areale di distribuzione e delle attività umane.
Fosa
Cryptoprocta ferox
microcebo di Madame Berthe
Foto microcebo. Durante la notte fa la sua comparsa il minuscolo Microcebus berthae, conosciuto come "lemure topo" o microcebo di Madame Berthe, uno dei lemuri più piccoli del mondo. Purtroppo, a causa del suo limitato areale di distribuzione, circoscritto prevalentemente alla foresta di Kirindy nel Madagascar sud-occidentale, l'animale è classificato come "in pericolo di estinzione".
Geco di terra Paroedura pictus
Mi imbatto anche in un Paroedura pictus, un geco notturno che vive al suolo sul substrato di foglie secche, la cui livrea ne riproduce la trama confondendo i predatori.
Phaner
Avvisto infine un lemure notturno appartenente al genere Phaner, caratterizzato dalla fronte con due strisce nere sopra gli occhi.
Campo tendato fisso
A Kirindy alloggio in questo campo tendato fisso, dove non mancano gran parte delle comodità, nonostante la sistemazione semplice.
Bistecca di zebu
Dopo tante ore passate a camminare nella foresta di Kirindy, un veloce pranzo a base di patate e carne di zebù.

° ° °

° ° °

° ° °