Il parco nazionale di Tsimanampetsotsa ed il viaggio verso Itampolo

24 Giugno 2013

Il parco nazionale di Tsimanampetsotsa è un vero e proprio gioiellino, in quanto ospita diversi baobab tra i più vecchi del mondo, un immenso ficus strangolatore, un laghetto salato con i fenicotteri ed una grotta dove è possibile trovare un pesce cieco privo di pigmentazione, che vive solo qua. Il viaggio continua quindi verso sud ad Itampolo, altro villaggio di pescatori con una grande spiaggia, attraversando foreste di Alluaudia procera e facendo sempre attenzione a non investire le numerose tartarughe terrestri che a volte "invadono" le piste.

Pesce cieco in Madagascar
Questa piccola grotta, nel cuore del parco nazionale di Tsimanampetsotsa nel Madagascar sud-occidentale, è conosciuta per la presenza al suo interno di un pesciolino bianco completamente cieco che vive in un laghetto poco più grande di una pozzanghera.
Typhleotris madagascariensis Pesce cieco
Typhleotris madagascariensis, il pesce cieco e apparentemente privo di pigmentatura, che vive in una buia grotta nel parco nazionale di Tsimanampetsotsa. Come ci sarà arrivato fino qua?
Euforbia
Il parco nazionale di Tsimanampetsotsa è conosciuto per la presenza di molte piante succulente, tra cui alcune specie di euforbia.
Baobab sorridente
Sorriso

Il baobab sorridente viene così chiamato dai locali perché alcune rughe al centro del suo abnorme tronco ricordano, con un po' di fantasia, un bel sorriso.
Baobab millenario
Ma la vera reginetta è questo baobab dall'età stimata di circa 3000 anni.

Il grande baobab millenario: particolari sulla corteccia del tronco e su un frutto.
Un altro bel baobab, con il tronco doppio.
Ficus enaorme
Altra incredibile sorpresa è questo immenso ficus. Si tratta infatti di un unico esemplare che si è espanso fino a ricoprire una grande superficie, scendendo poi verso una grotta che contiene un laghetto.
Al parco di Tsimanampetsotsa ci sono anche molti Pachypodium lamerei che è possibile osservare sia in forma giovanile e sia in forma adulta.
Tsimanampetsotsa Tsimanampetsotsa Madagascar
Madagascar
Il parco comprende anche un laghetto salato dalle acque molto colorate dove, specialmente in Aprile, è possibile osservare due specie di fenicotteri.
Carretto trainato dagli zebu
Dopo la visita all'interessante parco nazionale di Tsimanampetsotsa, il viaggio in Madagascar prosegue addentrandosi ulteriormente nel profondo sud, in direzione Itampolo. Ormai non vedo veicoli a motore da un bel po' di chilometri e l'unico mezzo di trasporto che incrocio è il carretto trainato dagli zebu.
Tartaruga radiata Geochelone radiata



Iniziano a fare la loro prima timida comparsa le tartarughe radiata (Geochelone radiata), tartaruga di taglia media endemica del Madagascar meridionale. A volte queste tartarughe si trovano al bordo della pista e bisogna fare sempre molta attenzione a non investirle (foto a sinistra).
Tartarughe radiata
Una tartaruga radiata con la bocca tinta di rosso dalla polpa del fico d'india.
Fichi d'india Opuntia
Fico d'india


I fichi d'india non sono originari del Madagascar, ma sono stati importati ed ora sono diventati quasi infestanti grazie al clima perfetto per le loro esigenze. Tuttavia, la pianta è utile alla popolazione locale per i frutti e per nutrire gli zebù in caso di carestia o lunga siccità.
Il viaggio prosegue verso Itampolo e, come bizzarri mulini a vento, fanno la loro comparsa le Alluaudia che si notano in modo particolare lungo il profilo delle colline.



Belle piante di Alluaudia adulte.
Foto di Alluaudia. Fanno la loro comparsa numerose Alluaudia con i rami che generalmente si piegano verso la direzione del mare.

L'Alluaudia ascendens, riconoscibile per la foglia a forma di cuore. I fusti possono arrivare ad avere diametri di una certa rilevanza.
Alluaudia
Alluaudia che svettano verso il cielo, a volte come curiosi parafulmini.
Alluaudia trollii

Osservo anche una specie di Alluaudia ancora non incontrata fino a questo momento: la Alluaudia trollii, caratterizzata da spine più lunghe e rami che tendono ad essere composti da numerosi segmenti.



Foto Alluaudia trollii.
La parte superiore di una Alluaudia trollii
Itampolo
In serata raggiungo Itampolo e la sua affollatissima spiaggia.
Esperimento di foto scattata in HDR.
Ad Itampolo, nel profondo sud del Madagascar, alloggio in uno spazioso bungalow sulla spiaggia.
Il bagno e la porta con vista mare (e pecorella al pascolo)
Ragnetto
Sulla sabbia noto centinaia di ragnetti che vivono ciascuno in un piccolo buco.

° ° °

° ° °

° ° °